RICCHE MINERE

Rivista semestrale di storia dell’arte
direttore Giuseppe Pavanello

Numero  8 – secondo semestre 2017

Brochure anteprima

In questo secondo numero del 2017, il lettore trova un importante studio di Margherita Orsero sugli affreschi trecenteschi del Camposanto di Pisa, qui presentati dopo i recenti restauri, quindi un intervento di Anne Markham Schulz su Francesco Squarcione, con nuova attribuzione della pala d’altare della cappella Ovetari agli Eremitani. Clario Di Fabio propone un magnifico ritratto di Mengs eseguito a Genova e tuttora conservato presso gli eredi dell’effigiata. Giuseppe Pavanello rende noti i suoi ultimi studi sui bassorilievi canoviani raffiguranti La morte di Priamo e La danza dei figli di Alcinoo, quindi, assieme a Matteo Gardonio, pubblica un marmo inedito di Canova – la cosiddetta Stele Traversa, scolpita in memoria di Antonietta Milesi Gabrini – rintracciato nel Cimitero Monumentale di Milano. Il ‘trittico canoviano’ di questo numero si completa con l’analisi, di Chiara Teolato e di Mario Colella, della statua bronzea di Napoleone I come Marte pacificatore conservata nel cortile del palazzo di Brera, da poco restaurata. Nella sezione “Attualità”, inoltre, viene recensito da Paolo Coen un volume su Piranesi apparso nella collana “Studi sul Settecento romano”, mentre Giovanni Villa rende conto dei lavori effettuati, sotto la sua direzione, nel nuovo Museo Civico di Palazzo Chiericati a Vicenza.

A  cura di Scripta Edizioni

Main Sponsor
Main sponsor